Beraldo vicecampione nel Trofeo Naked 2018

 

Il pilota supportato da Cybertec 2° in campionato, nel Trofeo Italia Naked

24/11/2018

Terminato l'ultimo appuntamento stagionale di Misano Adriatico con un bel piazzamento sul terzo gradino del podio, il pilota supportato da Cybertec Emanuele Beraldo, ha raggiunto la seconda piazza nel Trofeo Italia Naked 2018, parte della Coppa Italia. Il pilota triestino del Rocknroad Racing Team - Motoclub Wafna ci ha raccontato la stagione appena conclusa e i progetti per il 2019.

Come è iniziato questo campionato 2018?

Ad inizio stagione ero bello carico e pronto ad affrontare il 2018 nella categoria Naked Under 850, determinato a migliorare il quarto posto del 2017. Ad inizio stagione, durante un allenamento sulla pista di Misano, sono però incappato in un infortunio: percorrendo una curva la moto ha perso aderenza su una macchia d'olio e sono caduto, facendomi male ad una mano. Questo contrattempo a inizio stagione si è risolto dopo un paio di settimane, sufficienti a farmi perdere la prima gara sul circuito di Franciacorta. Fortunatamente però il Campionato prevede la possibilità di scartare il risultato di 1 delle 6 gare, cosa che mi ha permesso di limitare i danni. Il mio campionato 2018 è iniziato quindi con il secondo appuntamento stagionale, ovvero Vallelunga, dove mi sono presentato intenzionato a fare meglio del 2017, anno in cui avevo fatto 4° assoluto. Per fortuna sono riuscito nel mio intento grazie alla seconda piazza conquistata che mi ha permesso di ottenere un buon punteggio.

La gara successiva si è svolta su una pista per me nuova, il circuito Tazio Nuvolari di Cervesina, nella quale ho terminato ai piedi del podio.

Dopodiché vi è stata la prima delle due gare previste sul circuito del Mugello, tracciato sul quale ho sofferto la mancanza di cavalli motore a causa dei lunghi rettilinei, ma sul quale sono riuscito ugualmente a salire sul terzo gradino del podio.

Rientrati dalla pausa estiva siamo tornati nuovamente sul famoso circuito del Mugello, questa volta con un vento molto forte e contrario sul rettilineo principale, cosa che ha ulteriormente ridotto le prestazioni della mia moto. Nonostante tutte le avversità sono riuscito a riconquistare il quarto posto.

L'ultimo appuntamento stagionale è stato quello di Misano, circuito sul quale mi sono impegnato parecchio, determinato a conquistare il miglior piazzamento in gara e campionato. Questo mi ha portato a guidare al limite e a conquistare il terzo gradino del podio di Misano che mi ha consentito di ottenere il titolo di vice-campione del Trofeo Italia Naked 2018.

 

Sei soddisfatto del risultato raggiunto?

Emanuele Beraldo Podium (4)

Sì, sono molto soddisfatto del secondo posto in Campionato e del notevole passo in avanti rispetto alla quarta piazza conquistata lo scorso anno. Sono particolarmente contento del risultato anche perché dallo scorso anno il Trofeo Italia Naked si fregia della partecipazione di piloti quali il vincitore Paolo Bentivogli, un nome di tutto rispetto ed un pilota di grande esperienza che ha corso in diversi campionati e trofei; per me è stato un onore gareggiare con lui e finire alle sue spalle.

Essere vice-campione è un notevole passo in avanti anche perché sono riuscito a conquistarlo nonostante il gap prestazionale della mia moto rispetto alle concorrenti. La Hornet 600 che utilizzo infatti, pur essendo rimasta un riferimento nel mondo naked di media cilindrata per tanti anni, sta cominciando ad accusare l'anzianità del progetto e la differenza in termini di prestazioni rispetto alle moto uscite in questi anni. Oltre a ciò bisogna considerare che il campionato include le moto naked con cilindrata fino a 850 cc, le quali offrono una trentina di cavalli in più rispetto alle 600 cc come la mia.

 

Quali progetti hai per il 2019?

Sicuramente il passaggio ad una moto più prestazionale. Sia perché correre con un mezzo non competitivo mi porta troppo spesso a spingermi al limite e prendere dei rischi, sia perché non è giusto che l'andamento di alcune gare sia influenzato da aspetti a cui non è possibile sopperire, nonostante l'impegno che ci metto.

Ad ogni modo sto valutando anche se rimanere nella categoria Under 850 o se passare a quella superiore dove si compete con moto con cilindrate attorno ai 1.000 cc. Sono sicuro che la pausa invernale mi porterà consiglio e magari anche qualche opportunità. Nel frattempo invito tutti al Bike Expo di Verona di fine gennaio, durante il quale avverranno le premiazioni del Trofeo Italia Naked.

 

Chi è Cybertec?

Cybertec è una realtà triestina specializzata in soluzioni per migliorare le performance delle aziende manifatturiere. In particolare è focalizzata nello sviluppo di un software chiamato CyberPlan, per la pianificazione e ottimizzazione dei processi produttivi. Premiata nel 2015 per l'innovazione da APICS, la più importante organizzazione di supply chain a livello mondiale, collabora con clienti del calibro di ABB, General Electric, Vimar, Ansaldo e molti altri. 

Scopri di più su Cybertec>

Aperitivo Cybertec-1

 

Tags:
Emanuele Beraldo

Siamo i pionieri degli Advanced Planning e Scheduling System (APS), strumenti avanzati per il governo delle produzioni più innovative, dalle previsioni di vendita, alla pianificazione what-if fino alla schedulazione di dettaglio.