Cosa dovrebbe fare un software per la programmazione della produzione?

 

Gli aspetti, le funzionalità e le features che deve avere un software per la pianificazione e schedulazione della produzione

01/07/2019

Le aziende manifatturiere utilizzano i software per pianificare e schedulare la propria produzione in maniera avanzata, in modo tale da trarre massimo vantaggio dai propri impianti riducendo al minimo i costi ed i rischi. Quali sono le funzionalità e gli aspetti che deve avere un software di questo genere?


Cosa deve fare un software per la programmazione della produzione

Ogni software è differente e i più completi ed avanzati sul mercato hanno sviluppato aspetti che sono utili al pianificatore per gestire al meglio la programmazione della produzione in modo semplice e rapido. Vi sono tuttavia alcuni aspetti che sono imprescindibili e che vanno garantiti in ogni caso; un sistema di pianificazione della produzione efficace dovrebbe infatti:

  • Integrarsi facilmente ed efficacemente con l'ERP ed i software esistenti;
  • Essere configurabile e scalabile: il software deve adattarsi ai processi aziendali e non il contrario, permettendo anche di supportare l'azienda nel percorso di crescita e cambiamento e non di rappresentarne un vincolo;
  • Effettuare simulazioni degli scenari futuri di tipo what-if;
  • Estrema velocità di calcolo: effettuare simulazione e visualizzarne gli impatti deve essere fatto in maniera molto rapida, nel tempo di pochi secondi o un minuto a seconda dei volumi;
  • Tenere conto di vincoli interni quali: materiali, capacità produttiva, multi-risorse ,colli di bottiglia, buffer, etc.;
  • Tenere conto dei vincoli esterni quali: tempi di consegna, affidabilità dei fornitori etc.;
  • Essere user-friendly e graficamente semplice, completo ed efficace;
  • Possedere gli algoritmi e le funzionalità necessarie e tipiche per il tipo di settore e produzione.

L’efficacia di queste funzionalità dipende fortemente dai metodi di pianificazione e dagli strumenti di pianificazione utilizzati. Metodi e strumenti sono strettamente correlati: la revisione del sistema di pianificazione richiede il riesame critico di entrambi.

 

Quale software per la pianificazione scegliere?

Non sempre risulta facile selezionare un software adatto a pianificare la propria produzione e ciò anche perché è sempre maggiore il numero di software house che si avvicinano a queste tematiche. Tuttavia software di questo tipo richiedono un'enorme esperienza nel settore e difficilmente i nuovi entranti raggiungono la maturità, tanto meno in pochi anni. Per questo motivo i vendor principali si dividono in:
  1. Grandi software house produttrici di ERP;
  2. Software house di medie dimensioni focalizzate sui sistemi di controllo della produzione.
Le prime difficilmente creano software avanzati e non hanno una spiccata esperienza specifica nel settore; nella maggior parte dei casi creano pacchetti di pianificazione complessi e privi di funzionalità avanzate. Queste soluzioni possono andare bene per un primo approccio ma non per permettono all'azienda che li adotta di fare quello step necessario a fare la differenza.
 
Le seconde invece sono pienamente concentrate nell'evoluzione di questi sistemi creando dei software allo state of the art. In alcuni casi queste software house hanno cercato di allargare il proprio pacchetto di prodotti sviluppando anche soluzioni MES e altri sistemi a corollario. Queste soluzioni però richiedono tecnologie e conoscenze molto differenti da quelle richieste per la pianificazione e schedulazione della produzione, portando a perdere il focus dai sistemi di pianificazione e schedulazione. Inoltre tali software a corollario portano alla creazione di strutture rigide tra i diversi sistemi che ostacolano il raggiungimento di un'ottima integrazione tra i prodotti offerti e le soluzioni software già in uso nell'azienda. Va considerato inoltre che queste software house di medie dimensioni con un numero di prodotti e tecnologie ampio devono dividere gli investimenti per i diversi prodotti e le tecnologie diverse dalla programmazione della produzione. Il risultato di queste difficoltà è spesso un lento progresso delle soluzioni APS o addirittura un mero mantenimento delle caratteristiche dei propri prodotti senza una concreta innovazione.
 
Pertanto se si cerca una soluzione che permetta di migliorare veramente le performance dei processi produttivi, che consenta di avere un impatto finanziario e gestionale tangibile e che sia uno strumento valido anche per gli anni a venire, allora è meglio affidarsi a software house totalmente dedicate alla pianificazione e schedulazione della produzione. Queste sono le sole in grado di seguire il cliente con un approccio customer centric e che abbiano le capacità di investimento e innovazione sulle soluzioni offerte. 

 

CyberPlan e le sue funzionalità

Cybertec è attiva nel campo delle soluzioni di pianificazione e schedulazione della produzione da quasi 30 anni, cosa che ha permesso di raccogliere una notevole esperienza nel settore della programmazione della produzione grazie agli oltre 1.000 progetti e 5.000 utenti attivi. Durante questo periodo Cybertec ha aiutato numerose aziende manifatturiere a performare meglio. Ogni giorno infatti numerose imprese attive in ogni settore e con tipologie produttive che variano dall'ETO al MTS, pianificano la propria produzione con la soluzione CyberPlan.

Il successo della soluzione APS made in Cybertec è dovuta al fatto che essa rispetta tutti i requisiti che deve avere una soluzione di questo tipo, a cui ne aggiunge di altri. CyberPlan infatti offre i vantaggi del cloud: la possibilità di accedere al software in modo versatile e completamente scalabile, anche da tablet. Inoltre, i calcoli vengono svolti da algoritmi proprietari altamente evoluti grazie a DB in RAM, aspetto che garantisce massima velocità. Un altro aspetto che distingue CyberPlan dai competitor è la sua efficacia grafica, grazie alla quale gli utenti ritrovano le informazioni che cercano in modo chiaro e preciso, velocemente. La bontà a livello grafico è testimoniata anche dal fatto che i pianificatori possono personalizzare il software a seconda delle proprie esigenze ed utilizzare funzioni che potenziano le loro capacità, quali il drag-and-drop o il drill-down. Grazie a queste funzioni i pianificatori possono trasformare i dati a loro disposizione in informazioni utili a prendere decisioni. Infine la soluzione CyberPlan si integra con qualsiasi sistema ERP (ad esempio Sap, Microsoft, Sage, Infor, Oracle e Zucchetti) assicurando un integrazione stabile e durature senza richiedere tempistiche eccessive e permettendo di eliminare strumenti numerosi e ridondanti quali Excel e Project nonché di centralizzare il dato nel software gestionale.

 

Scopri perché CyberPlan vince le software selection delle migliori aziende manifatturiere

Scopri CyberPlan e tutte le sue features, che permettono al software per la programmazione e schedulazione della produzione di venir selezionato dalle migliori aziende manifatturiere di tutto il mondo. Contattaci

New Call-to-action

Tags:
programmazione produzione

Siamo i pionieri degli Advanced Planning e Scheduling System (APS), strumenti avanzati per il governo delle produzioni più innovative, dalle previsioni di vendita, alla pianificazione what-if fino alla schedulazione di dettaglio.