Il pegging dell’MRP nella Gestione della Produzione

 

Conosciamo il pegging all’'interno del Material Requirements Planning

30/11/2020

Quello deI pegging è un aspetto molto importante, all'interno delle soluzioni MRP, per diversi motivi. I benefici del pegging, infatti, si riflettono sui planner ma anche sulla supply chain in generale. Scopriamo perché.

 

Che cos’è il pegging dell’MRP?

Per pegging in ambito MRP si intende la possibilità di risalire ai fabbisogni indipendenti che hanno generato una determinata proposta di acquisto o di produzione. Grazie al pegging, dunque, il pianificatore è in grado di capire a quali ordini di vendita corrispondono i materiali acquistati. Questo aspetto risulta particolarmente importante nei casi in cui la distinta base presenta molti livelli e dunque rischia di avere quantità di acquisto eccessive a causa delle politiche di riordino eventuali.
Il pegging consente al pianificatore di tracciare le connessioni a livello di domanda e fornitura, tra diversi livelli della stessa catena di fornitura, inclusa la domanda iniziale (ordini o previsioni di vendita), tutti gli ordini di acquisto e fornitura e tutti gli ordini di produzione pianificati.

 

A che cosa serve il pegging dell’MRP

Il pegging consente al reparto pianificazione della produzione di capire le connessioni tra ordini di produzione dipendenti (o gli ordini di acquisto esterni) e gli ordini di produzione indipendenti e di conseguenza permette di ottenere benefici correlati.
Grazie al pegging il reparto planning può effettuare analisi delle politiche di riordino e ottimizzare gli acquisti di componenti. Spesso gli ordini di acquisto sono esagerati in termini di dimensione dei lotti di riordino. Gli effetti di questi errori di stima si propagano ai materiali di acquisto e gonfiano le quantità necessarie ad ogni livello di distinta base. Le informazioni fornite dal pegging, invece, consentono di distinguere tra la quantità che serve effettivamente agli ordini di vendita acquisiti e quella che invece verrà immagazzinata come scorta.
Il pegging è utile anche per la gestione dei ritardi di consegna grazie al fatto che consente al reparto di programmazione della produzione di capire quali disponibilità vanno anticipate, in caso di ritardi. A fronte di un ritardo di consegna infatti è possibile vedere quali ordini di produzione soddisfacevano i prodotti considerati e si può dunque fare una scelta di prioritizzazione.
Con il pegging è possibile avere maggiore visibilità circa la data di consegna prevista al cliente. I dati del pegging consentono di risalire a tutti gli ordini di produzione e acquisto legati a un ordine specifico, e consentono di effettuare solleciti e/o riconsiderare i tempi previsti per la consegna.

Pegging MRP-1

 

I benefici del pegging

Grazie al pegging le aziende manifatturiere e in particolare i reparti di pianificazione della produzione possono beneficiare di:

  • trasparenza e visibilità nella Supply Chain e nelle relazioni tra diversi elementi;
  • pianificazione multi-livello per coordinare i diversi elementi della catena di produzione;
  • identificazione dei materiali disponibili su scenari produttivi multi-livello.

I benefici del pegging non si fermano qua ma si riflettono su altri aspetti, quali la miglior gestione delle date di consegna al cliente e la gestione dei materiali per il soddisfacimento degli ordini prioritari.

Un grande vantaggio del pegging inoltre è che, anche nello scenario MTS (Make To Stock), è possibile sapere esattamente quale ordine di produzione dipendente o di acquisto soddisfa quale ordine di produzione indipendente. Ad esempio, un ordine pianificato o un ordine di produzione possono soddisfare un ordine di vendita. Se i componenti richiesti vengono resi disponibili in ritardo, è possibile vedere rapidamente quali ordini devono essere posticipati e quali clienti devono essere avvisati.

 

I due tipi di pegging: dinamico e fisso/statico

Esistono due tipi diversi di pegging: quello dinamico e quello fisso (o statico). Con il primo tipo di pegging, quello dinamico, il sistema elimina relazioni di pegging esistenti e ne crea di nuove. Di conseguenza, con il pegging dinamico, l'assegnazione di un componente in arrivo o a magazzino può essere ridiscussa, in caso di variazioni al piano.

Se si utilizza il pegging di tipo statico o fisso, invece, si può assegnare e "fissare" la ricezione di un determinato materiale o componente a un ordine specifico. Il sistema non può modificare autonomamente le relazioni di pegging di tipo fisso.

 

CyberPlan e il pegging dell'MRP

L'MRP di CyberPlan prevede entrambi i tipi di pegging visti sopra, dinamico e statico, consentendone l’utilizzo combinato in un piano di produzione. Date le relazioni di pegging già create in precedenza (trattate in CyberPlan come "legami" tra domande e disponibilità), l'utente può decidere quali sono fissate ("legami congelati") e quali sono libere di essere ridiscusse nelle successive sessioni di ripianificazione. La flessibilità si estende fino al dettaglio della singola domanda, che può avere alcune relazioni di pegging fissate e altre modificabili dal sistema.
In fase di esecuzione dell'MRP, i legami fissati vengono mantenuti mentre quelli liberi vengono eventualmente cancellati o spostati, o ne vengono aggiunti di nuovi, a seconda delle preferenze di bilanciamento impostate: tutto questo in modo da soddisfare al meglio i fabbisogni presenti.
Infine le funzioni di navigazione dei legami di pegging consentono agevolmente di aggregare relazioni di pegging multilivello visualizzandole come se fossero relazioni dirette, p.es. fra un componente d'acquisto e un prodotto finito che magari presentano in realtà diversi livelli intermedi di semilavorati.

 

Dota il tuo reparto pianificazione della produzione di strumenti che permettono di vedere il pegging

Scopri come far evolvere gli strumenti utilizzati dal reparto programmazione della produzione della tua azienda. Oggi puoi dotare il tuo reparto che si occupa di programmazione della produzione di uno strumento che consente di visualizzare ad analizzare le connessioni tra ordini dipendenti e indipendenti, il pegging. Grazie a queste soluzioni puoi liberare i tuoi planner da compiti ripetitivi e a basso valore per consentirgli di occuparsi di decisioni a più alto valore aggiunto. Contatta un esperto di supply chain pronto a fornirti una consulenza e sciogliere ogni dubbio, per scoprire quale può essere la soluzione più adatta a te.

Parla con un esperto supply chain

Tags:
MRP, Pegging

Siamo i pionieri degli Advanced Planning e Scheduling System (APS), strumenti avanzati per il governo delle produzioni più innovative, dalle previsioni di vendita, alla pianificazione what-if fino alla schedulazione di dettaglio.

Ultime news

I software per la gestione della produzione

Il Just In Time nella gestione della produzione

Sistema MES: cos'è e come funziona