Master Production Schedule: cos’è e come implementarlo

 

Scopri che cos'è l'MPS, a cosa serve e che benefici porta questa operazione che oggi si può trovare anche in software specifici

10/05/2021

In questo articolo analizziamo un processo molto articolato svolto nelle aziende manifatturiere, che mira a garantire che venga prodotto solo ciò che serve, nelle quantità e nei tempi opportuni e al costo minore possibile; un obiettivo chiaro ma tutt’altro che banale da raggiungere. Andiamo a scoprire che cosa si intende con Master Production Schedule.


Cos’è il Master Production Schedule

Il Master Production Schedule, anche noto come MPS o piano principale (aggregato) della produzione, è un piano di produzione generale utile a valutare la produzione dei singoli prodotti finiti. Esso ha lo scopo di tradurre la domanda di prodotti finiti in fabbisogni di capacità produttiva e confrontarli con la capacità produttiva disponibile. Ciò non è così scontato dal momento che le linee produttive sono dedicate alla realizzazione di svariati articoli e inoltre non è scontata la compatibilità per le varie tipologie di prodotto, a livello temporale. L'MPS definisce il piano di produzione per illustrare la durata di ogni fase per produrre ogni articolo finale, specificando anche quanto deve essere prodotto entro un certo periodo. In sostanza, la pianificazione della produzione principale è la colonna portante di un'azienda di produzione, e serve a:

  • Apportare modifiche alle fluttuazioni della domanda;
  • Prevenire le scorte di magazzino;
  • Migliorare l'efficienza della produzione;
  • Effettuare un efficace controllo dei costi.

In questo articolo analizzeremo l'MPS e come viene utilizzato in produzione.


A cosa serve il Master Production Schedule

Lo scopo di un Master Production Schedule è principalmente quello di rendere molto più efficiente la gestione del flusso produttivo e dunque di risparmiare tempo. Una volta compreso il fine ultimo dell'MPS, puoi comprendere che gli altri obiettivi dell'MPS sono allineati nel raggiungimento di questo scopo. Le altre funzioni di un MPS sono:

Comprendere i piani produttivi

Come gestirai le operazioni per trovare un bilanciamento tra domanda e capacità produttiva, sia in termini di personale che di attrezzature? Il Master Production Schedule ti aiuterà a determinare quanti prodotti dovrai realizzare in un dato periodo di tempo, per soddisfare gli ordini dei clienti in tempo e mantenere un ottimo livello di servizio.

Valutare scenari alternativi

Un Master Production Schedule dovrebbe considerare molteplici piani produttivi per scoprire quello più efficiente e prendere in considerazione qualsiasi problema che potrebbe venirsi a creare lungo la linea produttiva.

Generare i requisiti di capacità produttiva

Generare piani di capacità produttiva (anche noti come rough-cut capacity planning) con l'MPS, ti aiuta a determinare la capacità di cui avrai bisogno per soddisfare la domanda, aumentare i profitti e minimizzare i costi.

Facilitare l'analisi delle informazioni

L'MPS ti aiuta a impostare i punti di riordino per le consegne che devono essere richieste. Puoi fare ciò coordinando diversi sistemi di gestione delle informazioni quali il marketing, la contabilità ed altri ancora.

Utilizzo delle risorse

Infine, una pianificazione MPS ti aiuta a stabilire le necessità in termini di carichi e utilizzo di risorse e macchinari.

Ulteriori obiettivi del piano MPS sono:

  1. Rendere il flusso della domanda più regolare e prevedibile;
  2. Mantenere basso il lead-time;
  3. Uniformare la comunicazione interna;
  4. Aiutare a stabilire le priorità degli ordini di acquisto;
  5. Aiutare a mantenere stabili i livelli di produzione;
  6. Generare piani di produzione fattibili per gli ordini di produzione;
  7. Supportare la creazione di ordini di acquisto.

Questi sono gli output desiderati del piano MPS.

Master-Production-Schedule
I benefici del Master Production Schedule

Ci sono molti vantaggi per un'azienda manifatturiera nell'introdurre un MPS. Tra questi vi sono:

  • Fornire una solida base per costruire, monitorare e migliorare le previsioni di vendita;
  • Fornire una base solida per calcolare le quantità di componenti, parti o materie prime da acquistare o produrre, come parte della fase successiva della pianificazione MRP;
  • Fornire una base solida per calcolare i livelli di inventario desiderati;
  • Fornire una solida base per calcolare la quantità necessaria di manodopera e turni, come parte della fase successiva della pianificazione MRP;
  • Consentire di ottimizzare la capacità installata e bilanciare il carico dell'impianto;
  • La produzione può prevedere i costi di produzione e manutenzione associati ai centri di lavoro;
  • Il dipartimento finanziario dell'azienda può ottenere entrate e spese, che provengono dall'MPS, e produrre previsioni dei flussi di cassa aziendali. L'MPS aiuta a creare altri rendiconti finanziari, come bilanci, rendiconti economici, rendiconti perdite e piani di investimento.
  • Il dipartimento delle risorse umane può utilizzare l'MPS per prevedere i requisiti in termini di manodopera e le assunzioni.
  • Minimizzare i costi/massimizzare i profitti;
  • Massimizzare il livello di servizio ai clienti;
  • Minimizzare il costo di gestione delle scorte (MRP);
  • Bilanciare il carico di lavoro derivante da produzione nel tempo;
  • Minimizzare le variazioni a livello di forza lavoro;
  • Massimizzare l’utilizzo di impianti e attrezzature.

L'MPS deve essere in grado di riflettere il piano aziendale nel modo più accurato possibile; per fare ciò è necessario che sia aggiornato in maniera puntuale con tutto ciò che avviene in azienda. Esso ad esempio deve tener conto di possibili azioni del reparto Marketing e Vendite che potrebbero avere effetti sugli ordini di vendita.

Inoltre, l'MPS è una risorsa utile a discutere e confermare il piano con il dipartimento di pianificazione, a pianificare campagne promozionali e a raggiungere un alto livello di collaborazione tra i diversi reparti dell'azienda.

Infine l'MPS pone le basi per la formulazione del Material Requirements Plan (MRP). La pianificazione MRP offre un livello di dettaglio più elevato, sia nella divisione degli articoli che nell'analisi delle tempistiche, va tenuto presente infatti che l'MRP suddivide ogni articolo in singoli componenti.

 

Un esempio di Master Production Schedule

Vediamo un esempio di Master Production Schedule per un'azienda che produce borse di cuoio. Per semplicità ipotizzeremo che crei due borse, una in due varianti di colore ed una in tre varianti cromatiche, per un totale di cinque SKU totali. Supponendo che l'azienda disponga delle informazioni riguardanti l'inventario a disposizione e alla domanda prevista, la quantità di produzione viene calcolata basandosi sulle giacenze del momento, sulla domanda e sulla capacità produttiva. Vediamo come appare tutto ciò in una programmazione della produzione di tipo basilare.

Esempio MPS Master Production Schedule

Nell'immagine soprastante si vede un esempio di Master Production Schedule utilizzato ancora da alcune aziende. Anche se contiene diverse informazioni, un foglio di calcolo del genere può essere difficile da leggere, da aggiornare e porta spesso in errore; un ulteriore aspetto negativo di questo approccio è che un MPS non è dinamico. Esso infatti non cambia basandosi sugli ordini attuali e sulla capacità. L'operatore lo deve aggiornare da solo dal momento che si basa su fogli di calcolo che sono inefficienti, isolano le informazioni e non si aggiornano senza l'intervento di un operatore.

 

Differenze fra MPS e Schedulazione della Produzione

"Master Planning" è un termine che deriva dal processo di ottimizzazione, nel senso che le quantità da produrre di ciascuna unità sono definite in base ai vincoli e agli input. Il prodotto finale degli sforzi del Master Planning è il piano generale di produzione o (Master Plan). Questo piano non è statico ma dovrebbe essere rinnovato settimanalmente o mensilmente. L'MPS implica la pianificazione ed è molto più complesso di una schedulazione.

La schedulazione risponde alla domanda del "quando", impostando una sequenza temporale che elenca le cose da fare in ordine cronologico. Un esempio di pianificazione è quando qualcuno pianifica i propri appuntamenti dal dentista, incluso l'elenco delle attività utilizzando un calendario, e talvolta determina chi si assumerà la responsabilità.

A differenza della pianificazione, l'MPS prevede attività di pianificazione in molte categorie, risorse, reparti e persone. Queste categorie possono essere suddivise ancora più minuziosamente in livelli di dettaglio più elevati per la distribuzione a più membri del team. Infine, i membri del team coinvolti coordinano e lavorano simultaneamente per raggiungere un obiettivo aziendale comune. D'altra parte, l'MPS non è la stessa cosa della pianificazione della produzione. La programmazione della produzione è la fase precedente il MPS e definisce i livelli di produzione a livelli più alti e con meno dettagli. La pianificazione della produzione stabilisce la quantità di produzione in termini di famiglie piuttosto che di singoli articoli.

Facendo un esempio concreto su un'azienda di produzione di sedie, la pianificazione della produzione definisce quante sedie dovrebbero essere prodotte, mentre l'MPS terrà conto dei singoli Stock Keeping Unit (SKU). Nel caso del production planning, l'orizzonte di pianificazione è anche il medio termine, da 6 mesi a 24 mesi. La pianificazione della produzione assiste nella determinazione delle risorse richieste, nella formulazione dei livelli di inventario a livelli più alti ed è un piano pratico per il top management per vedere l'attività dal punto di vista della produzione.


I software per implementare l’MPS

Oggi le aziende manifatturiere possono godere del vantaggio competitivo offerto dai software per la pianificazione e schedulazione della produzione per ottenere un MPS aggiornato, preciso ed efficace. Questi software si integrano perfettamente con i gestionali (quali Zucchetti, Oracle e SAP) dialogando con loro e scambiando dati precisi, puntuali ed aggiornati. Scopri cosa dicono gli utenti di CyberPlan oppure contatta un esperto di Supply Chain, esponi i tuoi dubbi e fatti consigliare nel migliore dei modi da un'azienda con oltre trent'anni di esperienza, parte del più grande gruppo italiano del settore.

New Call-to-action

Tags:
MPS, Master Production Schedule

Siamo i pionieri degli Advanced Planning e Scheduling System (APS), strumenti avanzati per il governo delle produzioni più innovative, dalle previsioni di vendita, alla pianificazione what-if fino alla schedulazione di dettaglio.

Ultime news

I 5 rischi del pianificare la produzione con Excel

Il metodo DBR (Drum Buffer Rope) per la pianificazione della produzione

La Teoria dei Vincoli per la pianificazione della produzione