La schedulazione della produzione nel settore alimentare

 

Pianificazione e schedulazione della produzione nel settore alimentare, quali caratteristiche e particolarità? Quali le migliori soluzioni?

19/10/2020

L'industria alimentare, del food and beverage e quelle dei processi correlati hanno delle sfide peculiari per quanto riguarda la produzione. La domanda è un fattore estremamente importante nella schedulazione della produzione, per questo motivo vi sono molti aspetti della domanda che possono influire sulla pianificazione operativa.

La domanda è influenzata da variabili di ogni tipo che contribuiscono alla variazione della quantità di prodotto consumato; tra queste vi sono ad esempio le stagionalità, le promozioni di vendita da parte dei concorrenti o persino variazioni del reddito medio nazionale.
Le aziende del settore alimentare possono avere difficoltà nel rifornire i propri scaffali e ciò semplicemente a causa della variabilità della domanda e della deperibilità dei prodotti.
La pianificazione e il controllo può sembrare dunque quasi impossibile per l'industria del food and beverage, in cui spesso i consumatori che decidono quanto prodotto è realmente necessario all'ultimo minuto.
In questo settore, inoltre, la produzione non può mai interrompersi, il che è una sfida per molti team di pianificazione della produzione quando devono prevedere la domanda.
 

Le sfide nel pianificare la produzione alimentare

Alcune delle principali sfide della pianificazione e programmazione per quanto riguarda la produzione di alimenti e bevande sono:
  • Riconoscimento dei colli di bottiglia, che limitano la capacità produttiva;
  • Manutenzione programmata;
  • Alto numero di spedizioni giornaliere;
  • Rispetto degli orari di consegna dei clienti;
  • Pulizia dei macchinari, che ostacola la capacità produttiva;
  • Disponibilità di risorse riutilizzabili, che interrompe il flusso produttivo.
Le sfide appena citate limitano le strutture produttive dal raggiungere il proprio potenziale e così fanno perdere loro quello che forse è il più critico di tutti gli obiettivi: le entrate. Questo aspetto ha fatto sì che più di un responsabile delle operations si chiedesse come aumentare la produttività per poi giungere alla conclusione che pianificare senza strumenti che forniscono feedback in tempo reale permette solamente di contemplare la produttività persa, a posteriori.

Come realizzare un piano di produzione in un azienda del settore alimentare?

Quindi come dovrebbe fare un impianto di produzione o di trasformazione di prodotti alimentari per sviluppare un piano operativo?
Un punto di partenza potrebbe essere quello di valutare i sistemi di pianificazione e programmazione utilizzati ed i limiti del proprio sistema ERP. In questi ambiti, sistemi datati ed obsoleti possono portare a inefficienze operative e a frustrazione per gli operatori.
L'implementazione di un sistema di pianificazione e schedulazione della produzione di tipo avanzato può dare un'incredibile quantità di informazioni sugli scenari produttivi futuri e le performance del reparto produttivo. Il software APS, in quanto estensione/componente aggiuntivo del gestionale ERP, può essere una strategia vincente per soddisfare le aspettative dei clienti.

APS e programmazione della produzione

La crescita dei mercati e l'aumento di complessità dei prodotti hanno reso gli strumenti di pianificazione una necessità per la pianificazione delle risorse. L'utilizzo di soluzioni APS consente infatti una maggiore produttività ed efficienza produttive. Questi strumenti permettono alle aziende di disporre di dati aggiornati sul funzionamento della struttura, inoltre forniscono visibilità e feedback che consentono di correggere tempestivamente il flusso produttivo evitando problemi e cogliendo opportunità.
I sistemi avanzati di pianificazione e schedulazione della produzione sono la soluzione adatta per i pianificatori del settore alimentare e i responsabili delle operations che desiderano un piano operativo completo e aggiornato per la produzione manifatturiera.
 

CyberPlan e la pianificazione della produzione nel settore alimentare

Numerose sono le aziende che pianificano quotidianamente la propria produzione di prodotti alimentari con CyberPlan. La soluzione APS infatti, viene utilizzata dalla famosa azienda agroalimentare Trevalli Cooperlat per gestire campagne e promozioni (aspetto critico per aziende del settore alimentare) nella maniera più efficiente possibile. Anche Morato Pane, tra i principali attori al mondo nel mercato della panificazione, ha voluto migliorare strumenti e metodi utilizzati per programmare la produzione, adottando la soluzione CyberPlan di Cybertec. Tramite l'APS oggi Morato Pane ha la possibilità di effettuare simulazioni nonché immediata e univoca visione della situazione produttiva. Infine, Morato Pane ha accorciato i tempi di elaborazione dei dati e ottenuto la possibilità di svolgere il calcolo MRP più volte al giorno.
 

Aumenta la qualità del lavoro nel reparto pianificazione della produzione

Oggi puoi migliorare i metodi e sistemi utilizzati per la pianificazione e schedulazione del reparto produttivo. Le soluzioni oggi disponibili permettono alla tua azienda di aumentare la competitività aziendale e al personale di dedicarsi ad attività ad alto valore aggiunto migliorando gli indicatori di performance. Per vedere più nel dettaglio un esempio concreto di come CyberPlan ha aiutato un'azienda del settore alimentare a raggiungere i suoi obiettivi, richiedi la brochure gratuita.
 
New Call-to-action
Tags:
Alimentare, Agroalimentare, Morato Pane, TreValli Cooperlat


Siamo i pionieri degli Advanced Planning e Scheduling System (APS), strumenti avanzati per il governo delle produzioni più innovative, dalle previsioni di vendita, alla pianificazione what-if fino alla schedulazione di dettaglio.

Ultime news

Intervista a Friul Intagli: quindici anni di evoluzione e crescita, con l'APS

Piano di Produzione: esempio, strumenti e come farlo efficacemente

Intervista a M Pumps, APS e MES per rivoluzionare la produzione